Formentera in una settimana

Cosa puoi vedere a Formentera in una settimana? Come organizzare la tua vacanza sull'isola se hai intenzione di restarci per 7 giorni? In questa guida troverai una proposta di pianificazione e consigli per vedere Formentera in una settimana.
Sarong e cappello su una spiaggia di Formentera
Contenuto: Formentera in una settimana

Se stai pensando di visitare Formentera in una settimana e di scoprire tutto ciò che quest’isola ha da offrire, sei fortunato: abbiamo preparato una guida a Formentera in una settimana con consigli di visita per ogni giorno. Formentera, avvolta dalle acque ancestrali del Mar Mediterraneo, porta con sé storie, paesaggi e momenti che potrai fare tuoi durante la tua visita a quest’isola.

A Formentera ci sono 5 caldi villaggi protetti dalla memoria, ognuno con molti siti e luoghi da visitare che ti faranno venire voglia di tornare in questo luogo da sogno una volta partito.

Abbiamo preparato questa guida divisa per giorni, in modo che tu possa sfruttare al meglio ogni giorno della tua settimana sull’isola.

Lunedì: giornata a Espalmador

L’isola di Espalmador è raggiungibile solo in barca, quindi se hai intenzione di trascorrere una settimana a Formentera ti consigliamo di riservare almeno un giorno per visitare questo isolotto vicino. L’isola di Espalmador possiede una delle spiagge più belle del Mediterraneo: Playa de s’Alga.

Se hai abbastanza tempo durante la tua settimana a Formentera, ti consigliamo vivamente di visitare l’isolotto di Espalmador per almeno un giorno. Si tratta di un ambiente naturale totalmente protetto e privo di servizi di qualsiasi tipo, che offre un ambiente naturale di ineguagliabile bellezza. La sua spiaggia più famosa è quella di s’Alga, una baia esposta a sud-est e protetta da numerose scogliere e praterie di posidonia, che rendono le sue acque straordinariamente limpide e quasi sempre calme.

L’isola di Espalmador è di proprietà privata, ma dichiarata di pubblica utilità, quindi puoi visitarla senza problemi a patto che non entri nel terreno della casa privata che vi si trova. Se sei interessato alla storia, sull’isola di Esplamador troverai la più antica torre di avvistamento di Formentera: la torre di Sa Guardiola.

Punti di forza a Espalmador

Punto di immersione a Espardell, Formentera
Torre di difesa a Espalmador

Martedì: giornata a Illetas e La Savina

Durante la tua visita a Formentera è obbligatorio riservare una giornata da trascorrere a Illetas. Questa zona di Formentera è inclusa nel Parco Naturale delle Saline di Ibiza e Formentera, ha un accesso regolamentato e la sua spiaggia principale è stata selezionata nella Top 5 delle migliori spiagge d’Europa per diversi anni consecutivi.

Punti di forza a Illetas

L’area di Illetas è inclusa nel Parco Naturale delle Saline di Ibiza e Formentera ed è uno degli ambienti naturali più spettacolari di tutto il Mediterraneo. L’accesso all’area di Illetas è regolamentato e durante la stagione balneare, che normalmente va da maggio a settembre, dovrai pagare per accedere ai diversi parcheggi e aree di sosta di Illetas con la tua auto o moto. Se vuoi saltare la coda ed entrare gratuitamente, puoi farlo guidando un’auto elettrica, andando in bicicletta o a piedi.

Tra tutte le spiagge di Formentera, le più conosciute e frequentate sono senza dubbio quelle della zona di Illetas. Ti consigliamo di arrivare presto al mattino per poter trovare un posto dove sistemare l’ombrellone.

Infine, tutte le spiagge di Illetas sono rivolte a ovest (tranne la spiaggia di Levante, che è rivolta a est) e sono quindi uno dei posti migliori per godersi un autentico tramonto a Formentera.

Spiaggia nella zona di Illetas
Spiaggia nella zona di Illetas
Spiaggia nella zona di Illetas
Area delle Spiagge Vergini a nord di Illetas

Mercoledì: Es Caló e visita a La Mola e al suo mercato di strada

Il mercoledì e la domenica si tiene il mercato delle pulci più famoso di Formentera: il mercato delle pulci di Mola. Per questo motivo ti consigliamo, per evitare inutili spostamenti, di trascorrere la giornata nella parte orientale dell’isola, che offre molte belle zone balneari, e nel pomeriggio sei già a metà strada per raggiungere il villaggio di El Pilar de la Mola.

Il piccolo villaggio di Es Caló offre un pittoresco molo e una bellissima spiaggia: Ses Platjetes. Puoi trascorrere la giornata qui o visitare la vicina e famosa Caló des Mort o la spiaggia di Es Copinar, per poi salire nel pomeriggio al villaggio di La Mola.

Nella zona di La Mola, il faro Faro de la Mola è senza dubbio nella lista dei 3 fari da vedere a Formentera in 1 settimana: è il faro più antico dell’isola. L’ambiente intorno al faro, arroccato in cima alle scogliere, è così spettacolare da aver ispirato lo scrittore francese Jules Verne nel suo romanzo “Il faro alla fine del mondo”.

Il faro di La Mola fu costruito nel 1871 e si trova sulla scogliera orientale di Formentera, da cui si gode di una vista affascinante. Se decidi di visitarla, potrai vedere gli interni e goderti il museo recentemente inaugurato, dove potrai conoscere meglio la storia della isola di FormenteraPuoi anche assistere ad attività culturali organizzate nel cortile del faro, come concerti, spettacoli teatrali, mostre d’arte e altro.

Il mulino più emblematico di Formentera è il Molí Vell de la Mola. Questo sito si trova nel villaggio di El Pilar de La Mola e può essere visitato nei mesi estivi. È perfetto per conoscere le tradizioni e la storia di Formentera, perché si trova in un ottimo stato di conservazione, è un Bene di Interesse Culturale protetto dal Consell de Formentera e mantiene fino ad oggi i macchinari originali, che si trovano al suo interno. Il Molí d’en Botigues, invece, è un altro dei mulini di La Mola, ma è abbandonato, essendo l’ultimo di quelli che entrarono in funzione a Formentera quando iniziò la sua attività nel 1893.

Infine, l’evento più conosciuto di El Pilar de la Mola è il suo famoso mercato hippy che viene organizzato ogni mercoledì e domenica.

Punti salienti vicino a Es Caló e a La Mola

Mercato dell'artigianato e della musica
Piccola cala a Migjorn, Formentera
Spiaggia nella zona di Es Caló
Spiaggia nell'area di Migjorn
Faro a Pilar de la Mola, Formentera

Giovedì: Cala Saona e tramonto a Punta Rasa

La spiaggia di Cala Saona è una delle più tranquille di Formentera. Inoltre, l’accesso a Cala Saona non è regolamentato, come nel caso di Illetas, quindi accedere e parcheggiare con la propria auto o moto per raggiungere Cala Saona è molto semplice.

Cala Saona è una spiaggia tranquilla e familiare, perfetta per tutti. Inoltre, la spiaggia stessa e la zona delle scogliere nota come Punta Rasa sono due dei luoghi preferiti per godersi un autentico tramonto. Trascorrere una giornata sulla spiaggia di Cala Saona e godersi il tramonto è un must della tua settimana a Formentera.

Punti di forza a Cala Saona

Spiaggia di Cala Saona, Formentera

Venerdì: La Savina e Can Marroig

Il villaggio di La Savina, porto di ingresso e di uscita di Formentera, offre un mercato giornaliero proprio di fronte alla stazione marittima. È anche molto vicina alla spiaggia più vicina della zona di Illetas, la spiaggia di Es Cavall d’en Borras. Se vuoi goderti una giornata un po’ più tranquilla, lontano dal caos della folla, ti consigliamo di fare una gita nella zona di Can Marroig, un luogo perfetto per fare snorkeling, godersi le piscine naturali e prendere il sole sulle scogliere.

Punti di forza vicino a La Savina e Can Marroig

Nel villaggio di La Savina potrai assistere a un interessante mercato di strada giornaliero. Per allontanarsi dalla confusione, ti consigliamo di fare una gita nella zona di Can Marroig, nella parte occidentale dell’isola. Can Marroig si trova a circa dieci minuti di auto da La Savina. Si tratta di una proprietà pubblica protetta dalla Legge Urbanistica di Formentera, il che significa che non vi si può costruire nulla. Nelle scogliere di questa zona di Formentera, per molti anni è stata estratta la pietra marés per costruire i diversi edifici dell’isola. Queste cave abbandonate hanno creato piscine naturali e forme molto interessanti nelle rocce, che non puoi perdere durante la tua settimana a Formentera.

Torre di difesa a Can Marroig

Sabato: Migjorn, Sant Francesc e Cap de Barbaria

Sant Francesc è il capoluogo di Formentera ed è la città che offre più servizi. Abbiamo collocato la visita al villaggio di Sant Francesc di sabato perché è il giorno in cui viene organizzato il mercato dell’usato di Sant Francesc. Da Sant Francesc sei vicino a diverse spiagge di Migjorn e puoi raggiungere la zona di Cap de Barbaria.

La chiesa di Sant Francesc è la più antica di Formentera e la sua origine risale al 1738, caratterizzata dal fatto che, oltre a essere un edificio di culto per gli abitanti di Sant Francesc, serviva anche a difendere questi cittadini. La chiesa di Sant Francesc aveva delle feritoie sul tetto e sopra la porta (che oggi non esistono più) in cui si trovavano pezzi di artiglieria e cannoni.

Se vuoi portare a casa un souvenir originale di Formentera devi dare un’occhiata al mercato dell’usato di Sant Francesc, organizzato il sabato mattina dietro la chiesa.

Dopo aver fatto colazione in una delle caffetterie di Sant Francesc puoi dirigerti verso Migjorn, visto che sei molto vicino a diverse spiagge di Migjorn, come Es Mal Pas e Es Ca Marí.

Nel pomeriggio è d’obbligo una visita alla zona di Cap de Barbaria, con il famoso faro di Barbaria, la torre di difesa di Garroveret e la Cova Foradada. Cap de Barbaria è anche un luogo popolare per godersi il tramonto.

Punti di forza a Migjorn, Sant Francesc e Barbaria

Torre di difesa di Cap de Barbaria
Mercato di vestiti e di oggetti di seconda mano
Spiaggia nell'area di Migjorn
Spiaggia nell'area di Migjorn

Domenica: giornata a Es Pujols e Sant Ferran

I villaggi di es Pujols e Sant Ferran distano appena tre chilometri l’uno dall’altro, quindi se vuoi sfruttare al meglio il viaggio è opportuno visitare entrambe le zone nello stesso giorno. Ecco perché abbiamo incluso in questa guida luoghi di entrambe le aree.

La zona di Es Pujols e Sant Ferran potrebbe passare inosservata in qualsiasi guida di Formentera, ma in realtà offre luoghi e spiagge molto interessanti. Per cominciare, delle cinque torri di difesa di Formentera, la più grande di tutte si trova in questa zona, la torre di Punta Prima. Si trova sulle scogliere dell’omonima zona e offre una vista spettacolare su La Mola e sull’isola di Ibiza. La zona di Es Pujols offre anche diverse aree balneari e un’ampia offerta gastronomica.

D’altra parte, il villaggio di San Ferrán è noto per il suo mercato dell’arte e per una delle più belle cale di tutta Formentera: Cala en Baster.

Punti di forza a Es Pujols e Sant Ferran

Insenatura nella zona di Sant Ferran
Spiaggia nella zona di Es Pujols
Spiaggia nella zona di Es Pujols
Torre di difesa di Punta Prima

Cosa vedere a Formentera in 1 settimana con i bambini?

Se ti stai chiedendo cosa vedere a Formentera in 1 settimana con i bambini, abbiamo preparato anche una breve guida con consigli e luoghi dove i più piccoli possono divertirsi. Andare su quest’isola significa innamorarsi delle sue spiagge e cosa c’è di meglio se fai un viaggio in famiglia, offrendo ai più piccoli alcune spiagge perfette per loro, come Es Copinar e Es Arenals.

A Formentera ci sono anche diversi parchi giochi, così possono correre e saltare quando hanno molta energia. I mercati di La Mola e Sant Ferran offrono anche attività per i bambini.