Villaggi di Formentera

Quali sono i villaggi di Formentera?

Quali visite ci sono in ogni villaggio?

Villaggi di Formentera
Contenuto: Villaggi di Formentera

I villaggi di Formentera costituiscono un paradiso mediterraneo di luoghi da visitare e una ricchezza di fauna e flora che rendono quest’isola un’attrazione che vale la pena visitare al di là delle sue spiagge.

Formentera si trova nella comunità autonoma delle Isole Baleari che, insieme a Ibiza, costituiscono le cosiddette Isole Pitiusas. Lo specchio d’acqua che separa queste due isole si chiama Es Freus ed è lungo 6,3 km. Il punto più vicino a Formentera nella penisola iberica è la città di Denia, ad Alicante, a circa 100 km di distanza.

Formentera ha 5 centri urbani principali che sono:

  • Sant Francesc (considerato il capoluogo dell’isola)
  • La Savina (dove si trova il porto)
  • Sant Ferran
  • Es Pujols
  • Es Caló
  • Il Pilar de la Mola

Formentera ha una popolazione nel 2021 di 11.708 persone, 69 km di costa ed è la quarta isola più grande dell’arcipelago delle Baleari (la più piccola).

Se vuoi maggiori informazioni puoi leggere la nostra pagina sull’isola di Formentera .

Per ora, facciamo un tour delle zone o dei villaggi di Formentera e delle migliori attrazioni che si possono ammirare in ogni luogo.

[toc]

Il pilastro di La Mola

El Pilar de La Mola è uno dei villaggi più affascinanti di Formentera e quello che offre più pace e tranquillità dell’isola, poiché si trova in cima all’altopiano di Mola, il che gli conferisce la particolarità di essere il centro urbano più isolato.

Ma non è isolato tutto l’anno perché ogni mercoledì e domenica pomeriggio, da maggio a ottobre, il mercato artigianale di La Mola rende questo villaggio il più affollato di Formentera.

Raggiungere il villaggio è facile, basta seguire la strada principale dell’isola, che sale fino all’altopiano dove si trova il villaggio. Dopo aver attraversato la pineta e alcuni vigneti, arriverai al villaggio. L’altopiano in cui si trova il Pilar de la Mola è circondato da una serie di imponenti scogliere alte più di 100 metri, con il faro di La Mola come punto di riferimento per i turisti che si riuniscono per osservare l’orizzonte.

Se vuoi, ecco tutti i locali e le attività commerciali di questa città che puoi trovare nel nostro elenco:

Cosa vedere a Pilar de la Mola?

Di seguito elenchiamo le principali attrazioni del villaggio di Pilar de la Mola.

Faro de la Mola, Formentera

Faro di La Mola

Fa parte della ricchezza architettonica e culturale di Formentera, essendo uno dei luoghi più visitati.

Questo è il primo faro costruito a Formentera. L’interesse che il mondo ha avuto per il faro di La Mola è stato dimostrato da Jules Verne, che ha intitolato il suo romanzo “Il faro alla fine del mondo” ispirandosi a questo faro.

Chiesa di La Mola

Una delle tre chiese dell’isola, fu costruita nel 1784 e fu dichiarata bene di interesse culturale di Formentera nel 1996.

Conoscere questa chiesa non significa solo ascoltare una messa o riunirsi con gli altri parrocchiani, ma anche conoscere il valore religioso degli abitanti della zona e la loro bellissima arte interna.

Iglesia de la Mola, Formentera
Molí Vell de la Mola, Formentera

Il Molí Vell de la Mola

Il Molí Vell de la Mola è il mulino più visitato di Formentera per un semplice motivo: è un mulino restaurato che permette ai visitatori di entrare.

Il mulino Molí de la Mola conserva tutti i suoi macchinari originali, in modo che tu possa vedere come era un tempo un mulino artigianale.

Mercato di La Mola

Senza dubbio l’evento più popolare del villaggio di Pilar de la Mola è il suo mercato di strada.

Questo è il mercato delle pulci più conosciuto di Formentera, che si tiene ogni mercoledì e domenica da maggio a ottobre.

Mercadillo de la Mola, Formentera

Es Caló

Es Caló è il villaggio più piccolo di Formentera. L’accesso a Es Caló è facile: si trova proprio sulla strada che porta a La Mola, poco prima di iniziare la salita sul lato sinistro. Es Caló è un piccolo nucleo urbano di sole 3 strade che si è formato intorno ai vecchi moli, ancora utilizzati da pescatori e proprietari di barche.

Dall’epoca fenicia (prima dell’arrivo dei Romani) fino alla metà del XX secolo, e prima che venissero completati i lavori dell’attuale porto di Formentera, il molo di Es Caló era il principale porto di entrata e uscita di Formentera. Il molo veniva utilizzato per il commercio di merci e per il trasporto di persone da e verso l’isola.

Se vuoi, ecco tutti i locali e le attività commerciali di questa città che puoi trovare nel nostro elenco:

Cosa vedere a Es Caló?

Es Caló è così piccola che non ha molto da offrire nel suo centro urbano. Ma ecco le principali attrazioni turistiche nei dintorni di Es Caló.

Castellum Romano de Can Blai, Formentera

Castello romano di Can Blai

Si tratta di un sito archeologico che spesso passa inosservato e non è molto conosciuto dai turisti. È stato scoperto nel 1979.

Si tratta di una fortificazione romana di 40 metri per 40 metri con cinque torri di 4 metri per 5 metri in pianta.

Ses Platjetes

Queste tre spiagge esposte a nord hanno una bellezza straordinaria che incanta i visitatori. Sono caratterizzate da acque blu turchese e sabbia bianca e fine e ospitano le più belle barriere coralline.

Playa de Ses Platjetes, Es Caló

Es Pujols

Di tutte le città di Formentera, è quella con la maggiore attività turistica, per questo motivo è disponibile una vasta gamma di alloggi, molti ristoranti, hotel economici e appartamenti. È anche la zona in cui si concentra la maggior parte della vita notturna.

Es Pujols si trova a nord di Formentera ed è il luogo ideale per assaggiare la deliziosa e caratteristica gastronomia dell’isola con un tocco italiano (è il paese con la più alta concentrazione di turismo e imprese italiane a Formentera). Dispone di tutti i servizi ed è di gran lunga la zona più economica per il turismo nei villaggi di Formentera.

Inoltre, sarai in riva al mare e potrai goderti la spiaggia al meglio.

Per raggiungere il villaggio di Es Pujols devi prendere la strada che costeggia l’Estany Pudent, uscendo dal porto di La Savina. Puoi arrivarci anche dal lato ovest, da San Ferran.

Scopri tutti i luoghi di interesse di Es Pujols qui:

Cosa vedere a Es Pujols?

A Es Pujols c’è un mercato giornaliero, spiagge, scavi archeologici… ecco un riassunto dei punti salienti di questo villaggio di Formentera.

Mercadillo Es Pujols Formentera

Mercato di Es Pujols

Si tratta di un mercato notturno allestito sul lungomare di Es Pujols. In questo mercato delle pulci potrai trovare bigiotteria, vestiti, accessori e molto altro ancora. Poiché Es Pujols è una zona molto turistica, questo è uno dei mercati più frequentati di Formentera.

Spiaggia di Es Pujols

È una delle spiagge più frequentate delle città di Formentera. La baia ha una spiaggia a nord-ovest, una spiaggia centrale e una a est e ha acque molto calme perché è protetta dalla barriera corallina. La spiaggia di Es Pujols tende a essere piuttosto affollata durante l’estate.

Playa de Es Pujols, Formentera
Torre de Sa Punta Prima, Formentera

Torre di Punta Prima

La Torre de Punta Prima è una delle 5 torri di avvistamento di Formentera e si trova a pochi minuti in auto o a piedi da Es Pujols.Da questa torre potrai ammirare una delle migliori albe di Formentera. L’area non è affollata e raramente troverai qualcuno che visita la torre.

Sito archeologico di Ca Na Costa

Si tratta di un sito funerario dell’Età del Bronzo che, per il suo stato di conservazione e per i reperti ritrovati, è uno dei più importanti delle Isole Baleari.Se sei interessato all’archeologia o vuoi saperne di più sulla storia di Formentera, questo è un luogo che merita una visita.
Sepulcro Megalítico de Ca Na Costa, Formentera

La Savina

La città di La Savina corrisponde al porto di Formentera e alla località che si è formata nella zona circostante. Tutti i visitatori devono passare da questo porto (e dalla città di Formentera) per godere della magia dell’isola di Formentera.

Dal porto puoi vedere la famosa isola di Ibiza in lontananza e i diversi traghetti che vanno e vengono ogni giorno per collegare la popolazione di entrambe le isole.

Questo centro urbano offre una vasta gamma di negozi, ristoranti e altri servizi nautici. Inoltre, sul lungomare pedonale si tiene ogni giorno un mercatino dell’artigianato per acquistare i souvenir dell’ultimo minuto prima di lasciare Formentera.

In questo link trovi tutti i luoghi di interesse e le attività commerciali di La Savina:

Cosa vedere a La Savina?

A La Savina, anche se non sembra, ci sono diversi luoghi di interesse e resti archeologici che vale la pena visitare.

Mercadillo de la Savina Formentera

Mercato di strada La Savina

Il mercato di La Savina è un mercato giornaliero che si trova sul lungomare della città. In questo mercato puoi acquistare i tuoi souvenir prima di lasciare Formentera, se non li hai acquistati negli altri mercati di Formentera.

Base per idrovolanti abbandonata

Si tratta di una base per idrovolanti che fu utilizzata durante il regime franchista, dal 1937 al 1953, e che ora fa parte della storia di Formentera.

Gli aerei che operavano in questa base erano dell’esercito spagnolo e svolgevano compiti di sorveglianza, anche se occasionalmente atterravano anche aerei tedeschi e italiani durante la Seconda Guerra Mondiale.

Base de hidroaviones de l'Estany Pudent, Formentera
Faro de la Savina Formentera

Faro di La Savina

Il faro di La Savina è il più piccolo di tutti i fari di Formentera. Viene utilizzato non solo per guidare le imbarcazioni in arrivo o in partenza da Formentera, ma anche come punto di riferimento per gli aerei che atterrano all’aeroporto di Ibiza.

Fino a poco tempo fa veniva utilizzato anche come faro per gli elicotteri che arrivavano a Formentera, dato che l’eliporto dell’isola si trovava proprio accanto ad esso. In questo momento l’eliporto si trova accanto all’Hospital de Formentera.

Sant Ferran

Sant Ferran è uno dei villaggi più particolari di Formentera. Questo villaggio è l’anello di congiunzione tra gli altri villaggi perché si trova al centro dell’isola e quindi la strada lo attraversa.

Durante il periodo di apertura del turismo negli anni ’60 e ’70, Sant Ferran divenne un punto di incontro per turisti e hippy che arrivavano sull’isola in cerca di pace e tranquillità.

Proprio uno dei luoghi diventati famosi in questo periodo, che è ancora aperto e che non puoi perdere se vai a Sant Ferran, è la Fonda Pepe, dove sono passati artisti come i Pink Floyd e Bob Dylan.

La piazza della chiesa di Sant Ferran è uno dei maggiori punti di ritrovo notturni di Formentera. È anche frequente che in estate vengano organizzati concerti di grandi musicisti.

Ecco tutti i luoghi e le attività commerciali presenti nel nostro elenco a Sant Ferran:

Cosa vedere a Sant Ferran?

Sant Ferran ha diverse attrazioni che la rendono una delle città più frequentate di Formentera, soprattutto di notte.

Cala en Baster, Formentera

Baster Cove

È una delle calette più belle di Formentera. Cala en Baster si trova alla periferia di Sant Ferran ed è una piccola baia circondata da scogliere e grotte scavate nella parete che servono a proteggerti dal sole e dalle barche dei pescatori.

Cala en Baster vanta alcune delle acque più pulite e turchesi di Formentera. Grazie al fondo roccioso, la fauna marina è molto diffusa e questo la rende ideale per lo snorkeling.

Mercato dell'arte di Sant Ferran

Il mercato artistico di Sant Ferran è la principale attrazione notturna di questo villaggio.

Ogni sera della settimana (tranne il mercoledì, giorno di riposo) puoi trovare nelle strade intorno alla piazza della chiesa di Sant Ferran un mercato notturno con pezzi disegnati e realizzati da diversi artisti che vivono a Formentera.

Mercadillo de Arte de Sant Ferran

Sant Francesc

Sant Francesc è il capoluogo e uno dei villaggi di Formentera con il più ricco patrimonio architettonico e storico dell’isola: è considerato il primo di tutti i villaggi di Formentera. Per questo motivo Sant Francesc ospita il Consell de Formentera (il governo dell’isola) ed è il luogo in cui è stata costruita la prima chiesa dell’isola, la Chiesa di Sant Francesc.

Sant Francesc è anche il più grande dei villaggi di Formentera: ha una popolazione di 3.000 persone e in estate si moltiplica per i turisti che vengono a visitarlo.

Arrivare a Sant Francesc è facile: prendi la strada principale dell’isola, dopo aver lasciato il porto, e dopo circa 3 chilometri arriverai a Sant Francesc.

Maggiori informazioni su questo link con tutti i luoghi e le attività commerciali di Sant Francesc:

Cosa vedere a Sant Francesc?

Nel villaggio di Sant Francesc si trovano tutti i servizi e i negozi specializzati di Formentera. È anche il più grande di tutti i villaggi e il primo villaggio costruito a Formentera.

Iglesia de Sant Francesc, Formentera

Chiesa di Sant Francesc

Il capoluogo dell’isola possiede la chiesa più antica tra le città di Formentera. Le sue alte e spesse mura ti riporteranno all’epoca in cui veniva utilizzata anche come fortezza difensiva.

La chiesa di Sant Francesc fu costruita dopo che la semplice cappella di Sa Tanca Vella divenne troppo piccola per una popolazione in crescita.

Mulini di Sant Francesc

Nei dintorni di Sant Francesc ci sono due antichi mulini che puoi visitare. Il più interessante di tutti è il Molí d’en Jeroni che, sebbene non sia aperto al pubblico e il suo interno non possa essere visitato (così come l’interno del Molí Vell de la Mola), puoi dare un’occhiata al suo esterno.

Il molí d’en Jeroni si trova in camí de Dalt a Portossaler, raggiungibile a piedi con una passeggiata di non più di 15 minuti.

Molí d'en Jeroni, Formentera
Mercadillo de Sant Francesc

Mercato di Sant Francesc

Il mercato di Sant Francesc è un mercato giornaliero che viene allestito nel centro del paese, lungo le sue strade.

Se ti trovi a Sant Francesc, questo mercato può offrirti un souvenir di Formentera mentre passeggi per i vicoli e le strade della capitale di Formentera.